“Il Barchile” di Piazza Colombo

barchile piazza colombo genova ASTerNel corso dell’anno 2004 in occasione degli eventi legati a “Genova 2004 Capitale Europea della Cultura, venne istallato in piazza Colombo un impianto scenografico per illuminare “Il Barchile” ovvero la fontana posta al centro della Piazza. L’impianto di illuminazione fu finanziato e donato al Comune di Genova dai Lions Club Santa Croce di Genova e la realizzazione fu curata da A.S.Ter..
Purtroppo nel corso degli anni questo impianto, allora innovativo, con giochi di luce colorata oltre alla classica luce bianca, è stato progressivamente spento per guasti e la mancanza di parti di ricambio a causa della chiusura della Ditta che aveva prodotto i particolari proiettori.

Grazie all’interessamento dei Commercianti della sez. Colombo – Galata del CIV S. Vincenzo, che in accordo col Comune di Genova ne hanno finanziato l’acquisto, barchile piazza colombo genova 2 ASTerA.S.Ter. mettendo in campo la propria esperienza tecnica nel settore e le proprie maestranze, ha cercato e trovato sul mercato un prodotto innovativo, a LED, idoneo a ripristinare e con maggiore affidabilità manutentiva, l’illuminazione scenografica del monumento.
Il prodotto istallato, della “Diamante Lighting” (ditta che sta illuminando il Vaticano, per fare un esempio) ha ridato splendore alla fontana che era nata inizialmente per vegliare sul molo più importante del porto di Genova, a S. Giorgio e che oggi adorna la Piazza Colombo.

La Dea Alata della Fama, elemento principale del Barchile, oggi rivive di luce propria accogliendo, come una volta sul molo, tutte le personalità importanti che vi transitano accanto, cioè i cittadini genovesi.

Acceso l’albero di Natale in Piazza De Ferrari

albero natale ASTer 2Lunedì 8 dicembre in Piazza De Ferrari si è tenuta la tradizionale accensione dell’albero di Natale della città. L’albero proviene dal Parco naturale regionale dell’Aveto, che, come lo scorso anno, ha voluto donarlo alla cittadinanza di Genova. Sono rimasti a carico dell’Amministrazione esclusivamente il taglio e il trasporto della pianta, scelta direttamente nel  bosco su indicazione degli operatori del Parco.

L’allestimento dell’albero è curato da A.S.T.er.  che si è occupata dell’addobbo, del montaggio delle luminarie  e del quadro elettrico di illuminazione, della sistemazione dello spazio intorno all’albero con piante in vaso allo scopo di proteggere i tre punti di ancoraggio alla base ed il quadro elettrico e del  posizionamento del cartellone augurale.

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA QUI

Comunicato Stampa: accensione albero di Natale

Lunedì 8 dicembre, alle ore 17, in piazza De Ferrari, avverrà la tradizionale accensione dell’albero di Natale della città. L’albero proviene dal Parco naturale regionale dell’Aveto, che, come lo scorso anno, ha voluto donarlo alla cittadinanza di Genova. Sono rimasti a carico dell’Amministrazione esclusivamente il taglio e il trasporto della pianta, scelta direttamente nel  bosco su indicazione degli operatori del Parco.

Per quanto riguarda le luminarie,  il Comune ha accettato una sponsorizzazione tecnica da parte della Expert   Crovetto con utilizzo di luci a led.

L’allestimento dell’albero è curato da ASTER  che si è occupata dell’addobbo, del montaggio delle luminarie  e del quadro elettrico di illuminazione, della sistemazione dello spazio intorno all’albero con piante in vaso allo scopo di proteggere i tre punti di ancoraggio alla base ed il quadro elettrico e del  posizionamento del cartellone augurale.

I costi complessivi di tutte queste attività  sono sostenuti da ASTER  a titolo promozionale per il significato simbolico che l’abete rappresenta per la città .

L’accensione avverrà alla presenza dell’assessore al Personale Isabella Lanzone, del presidente e del direttore del Parco dell’Aveto .

L’accensione sarà preceduta dall’esibizione di canti e balli tradizionali genovesi da parte del gruppo folklorico Città di Genova.

Comunicato stampa: Replica alla lettera pubblicata su “IL SECOLO XIX” del 3.12.2014 con il titolo “Via Pastrengo dissestata”.

Siamo ben consapevoli della necessità che si debba intervenire con attività di manutenzione sulle alberature della città di Genova.

Siamo altrettanto consci di dover risolvere  l’annoso problema della coesistenza tra le strutture dei marciapiedi e le essenze arboree.

Con il trascorrere degli anni, gli apparati radicali delle piante inevitabilmente determinano dissesti di marciapiedi e pertanto alberi anziani e marciapiedi, nella generalità dei casi, non possono coesistere. Delle due l’una: o si mette mano al recupero dei marciapiedi, procedendo al taglio sistematico delle Sophore o ci teniamo le Sophore vetuste ed i marciapiedi dissestati.

Da oltre tre anni A.S.Ter. ha realizzato un progetto definitivo di sostituzione integrale delle Sophore, che evidentemente necessita della superiore approvazione, dal momento che si rende necessario ricorrere a stanziamenti di una certa entità.

L’impellenza di porre mano ad interventi impegnativi di manutenzione del verde pubblico, deve essere coniugata con le necessarie coperture finanziarie, elemento di non secondaria importanza in una contingenza economica così sfavorevole.

A titolo di cronaca, quando la possibilità di intervento di A.S.Ter. non era così strettamente legata a vincolanti paramentri di bilancio, si è proceduto in via autonoma, alla sostituzione integrale di Sophore in via Martiri della Libertà, Viale Aspromonte, Via Spinola.

Auspichiamo che situazioni più favorevoli rendano possibile il riavvio di operazioni similari.

Saremmo ben lieti di ospitare il lettore, Sig. Luca Ardini nei nostri uffici, per confrontare le nostre reciproche posizioni, nella speranza di trovare soluzioni condivise che conducano al recupero o all’efficientamento del patrimonio arboreo della nostra amata Città.

Distinti saluti.

 Il Presidente e Amministratore Delegato
dott. ing. Giorgio Fabriani