A.S.Ter. ripristina il corso del Rio Consigliere

Durante le intense piogge di domenica 13 settembre il corso d’acqua del rio Consigliere nei pressi di Struppa è esondato dal proprio alveo allagando dapprima Salita Muli per poi tracimare in via Lucarno, sino a via Struppa.
L’acqua ha trasportato una grossa quantità di detriti e di fango che depositatisi lungo la via, non permettevano l’accesso alla scuola comunale San Siro di Struppa.
Sin dalle prime ore del mattino successivo, il personale aziendale è prontamente intervenuto con uomini e mezzi per ripristinare la viabilità e l’accesso al plesso scolastico.
In primo luogo si è operato per assicurare la defluenza idrica, evitando quindi lo scorrere delle acque sulla via e successivamente sono stati rimossi tronchi e pietre che impedivano di fatto il transito.
Grazie alla collaborazione ormai consolidata tra le squadre di A.S.Ter. e la Polizia Municipale, il disagio per gli abitanti del circondario è stato molto limitato.
Nel tempo di una sola giornata infatti, la situazione è stata ricondotta alla normalità.

aster rio consigliere 1

aster rio consigliere 2

Nuove tecnologie illuminotecniche in Corso Europa

Nell’ambito del Piano Straordinario delle manutenzioni 2015, è stata finanziata la sostituzione completa di tutti i 32 sostegni dell’attuale impianto IP, nel tratto finale di levante di C.so Europa, identificabile anche come cavalcavia di via Oberdan.
A.S.Ter. seguito di opportuna verifica progettuale ed illuminotecnica ridurrà il numero di centri luminosi, adottando una nuova disposizione detta a “quinconce” con sorgenti luminose a LED.
Con questa soluzione, ad opera completata, saranno funzionanti 18 nuovi sostegni e, anche grazie alla nuova tecnologia a LED, si potrà ridurre il consumo di energia elettrica di quasi il 60% rispetto ai consumi attuali, con una miglior resa illuminante e, contemporaneamente, con un considerevole risparmio dal punto di vista manutentivo.

aster corpo illuminante oberdan  aster palo ip

 

Replica a Il Secolo XIX del 09.09.2015 – Transenne

In data odierna, a corredo dell’articolo di pag. 16 intitolato “A.S.Ter., il pronto intervento ai privati”, sono state pubblicate da codesta testata, o fotografie di repertorio per la quasi totalità non rispondenti all’attuale stato dei luoghi, ovvero situazioni afferenti attività in capo a Soggetti privati in cui A.S.Ter. non governa alcuna parte del procedimento, ovvero afferenti Soggetti terzi diversi da A.S.Ter, cui è demandata la competenza e la soluzione tecnica della problematica.

E precisamente, per quanto riguarda:

  • via Rota, trattasi di perdita di condotta privata, di competenza di Mediterranea delle Acque;
  • via Berno, trattasi di strada privata;
  • Galleria Colombo, si è atteso l’arrivo delle particolari lastre di rivestimento, che risalendo agli anni ’90, non sono reperibili su piazza;
  • via XII Ottobre, transenna rimossa il 15.05.2015;
  • zza Portello, cantiere finito il 24.01.2015;
  • Fiumara, cantiere ormai ultimato da Ditta privata;
  • Via Garibaldi, transenna rimossa il 18.05.2015;
  • Via Rubattino: non risulta alcun transennamento per Pronto Intervento.

 

Rileviamo che nonostante il contenuto dell’articolo spieghi in modo chiaro ed esaustivo le diverse modalità con cui A.S.Ter. debba effettuare il transennamento di criticità sul territorio, l’utilizzo di titolo e fotografie fuorvianti non consente, ancora una volta, al lettore di comprendere le pur chiare spiegazioni fornite dall’Assessore alle Manutenzioni del Comune, Gianni Crivello.

Riteniamo che  l’esercizio della professione giornalistica imponga la verifica puntuale di notizie e materiale pubblicato nel rispetto del cittadino ad una corretta informazione.

Distinti saluti.

Ufficio Comunicazione
la Responsabile
Dott.ssa M.Paola La Magna

Replica alle lettere pubblicate su “IL SECOLO XIX” del 3.09.2015 intitolate “Aster e Amiu che vergogna…” e “Carignano, sui marciapiedi il verde cresce rigoglioso”.

In riferimento alle segnalazioni dei lettori pubblicate in data odierna all’interno della vs. rubrica “La mia città”, si rileva che A.S.Ter. non ha competenze nè per quanto lamentato dal Sig. Anton Giulio Bonini a proposito della mancata rimozione delle sconcezze dalla passeggiata di Nervi, nè tantomeno per il diserbo dalla vegetazione infestante i marciapiedi, denunciato dal Sig. Aldo Bisagno.
Quanto precede non tanto per scansare l’ennesimo colpo basso all’immagine della nostra Azienda, chiamata da settimane in causa in maniera impropria e subdola, quanto per denunciare che i fraintendimenti e le distorsioni non producono frutti positivi per nessuno.
Non vorremmo di questo passo leggere notizie sempre meno rispondenti al vero e chiediamo pertanto al lettore improvvisatosi reporter, se tra i soggetti immortalati nelle sue foto c’erano anche dipendenti di A.S.Ter. nell’atto di soddisfare i propri bisogni o a farsi la guerra con le bottiglie di vetro.

A questi punti usiamo dell’ironia… Non ce ne voglia!
Il Presidente e Amministratore Delegato
dott. ing. Giorgio Fabriani

Intervento a Villa Piaggio per Punteruolo Rosso

In Villa Piaggio è stata individuata una palma colpita dal “punteruolo rosso”, temibile parassita animale che causa la morte delle piante colpite.

Allo scopo di limitare la diffusione dell’insetto, tutte le palme della Villa saranno trattate con specifici agrofarmaci autorizzati, sia mediante endoterapia, sia con aspersione a bassa pressione.

Pertanto, come previsto dalle norme vigenti, informiamo che l’area di Villa Piaggio, appositamente segnalata con transenne e nastro biancorosso, resterà interdetta all’uso ed al passaggio sino alle ore 12.00 di giovedì 03 settembre 2015.

Si ringrazia la cittadinanza per la collaborazione.