UN CONVEGNO PER FARE IL CHECK-UP AGLI ALBERI DI GENOVA

Sarà il sindaco di Genova Marco Doria a introdurre i lavori del convegno Gli alberi nelle nostre città: risorsa da tutelare, pericoli e rischi da gestire” in programma mercoledì 29 giugno nel Salone del Minor Consiglio di Palazzo Ducale a partire dalle ore 9.

Parteciperà all’iniziativa, organizzata da A.S.Ter. S.p.A e patrocinata dal Comune di Genova, Mark Duntemann, uno dei principali esperti di gestione del rischio di patrimoni arborei in ambito urbano. Lo studioso porterà a Genova le esperienze maturate negli Stati Uniti, il cui obiettivo è rendere sempre più oggettiva la valutazione del rischio connesso agli alberi in modo tale da renderla estendibile a diverse realtà, comprese quelle delle città italiane.

Il Comune di Genova, attraverso la propria Società partecipata, ha voluto fortemente questo momento di confronto per contribuire alla circolazione delle più innovative conoscenze del settore sia tra i tecnici genovesi che tra quelli provenienti da ogni parte d’Italia.

Gli alberi nelle nostre città sono costretti a coabitare con infrastrutture, manufatti ed attività umane che ne condizionano sviluppo ed integrità. La convivenza impone pratiche gestionali che, nell’assicurare la salvaguardia degli alberi come bene comune, privilegino la sicurezza per cose e persone, tutelando i cittadini, e coloro che ne sono responsabili giuridicamente.

Il rischio connesso al cedimento di alberi può essere professionalmente gestito attraverso le pratiche del risk management, un approccio in uso in molti settori che aspira a condizioni di oggettività analitica e decisionale. Gestire il rischio in questo contesto significa scegliere adeguate strategie di conoscenza, efficaci procedure di valutazione per mitigare le conseguenze dei cedimenti.

Comunicato Stampa Congiunto Comune di Genova e A.S.Ter.

 

Intervento di illuminazione pubblica in Via E.Toti

WP_20160622_11_05_28_ProL’intervento consiste principalmente nella sostituzione dei 12 sostegni che compongono l’impianto di illuminazione della via, che risultano essere deteriorati alla sezione di incastro e conseguentemente con gravi problemi di stabilità, ormai al limite della sicurezza.

I nuovi sostegni sono stati equipaggiati con opportuna protezione anticorrosione alla sezione di incastro, maggiorata in esterno, al fine di poterne garantire, nel tempo, una maggiore durata di esercizio.WP_20160622_10_59_10_Pro

Contestualmente all’intervento di sostituzione dei sostegni,  si sta provvedendo anche alla sostituzione degli apparecchi illuminanti con adozione della nuova tecnologia a LED, in modo che l’ammortamento dei costi sostenuti sia più rapido grazie al minor consumo di energia.

Per quanto riguarda l’aspetto illuminotecnico è stata adottata un’ottica performante in modo da garantire adeguati livelli di illuminamento sia sul piano stradale che sui marciapiedi.

 

A.S.Ter. : tempo di ripascimenti

In data odierna sono iniziati i lavori di ripascimento delle spiagge libere del litorale cittadino di levante.

Il materiale che viene conferito sulle spiagge proviene dal torrente Bisagno, altezza Marassi.

Nell’alveo stesso del fiume il materiale viene selezionato tramite vagliatura per renderlo idoneo al posizionamento in spiaggia.

In precedenza era stata effettuata l’analisi chimica dell’ammasso  i cui risultati sono stati giudicati dall’Arpal congrui per il ripascimento.

Con questa tipologia di lavoro si ha un duplice vantaggio: si elimina dall’alveo del Torrente Bisagno il materiale di sovralluvionamento  che ostacolerebbe il regolare deflusso delle acque e si migliora la fruibilità delle spiagge.

Una delle  finalità di questi lavori è infatti il miglioramento della potenzialità recettiva delle nostre spiagge libere.

A.S.Ter. ha iniziato la serie di interventi con la spiaggia di Boccadasse.

Il lavoro è stato concentrato in due giorni per ridurre il disagio dovuto alla mancata possibilità di fruizione della spiaggia.

Da mercoledì 8 inizieranno i lavori che interesseranno il litorale di Bagnara, di seguito si interverrà sulla spiaggia di via Gianelli (Scalo V) , su quella di Nervi sita alla fine di vai Murcarolo nonché su quella di Caprafico.

Per le spiagge del Bai e di Capolungo, vista l’impossibilità di rifornirle di materiale da terra, verrà utilizzato un pontone.

Se le condizioni meteo-marine lo permetteranno, i lavori si presume saranno ultimati entro il mese di giugno.

A completamento degli interventi sul litorale verranno eseguite le riprofilature delle spiagge di Sturla, Vernazzola e Murcarolo.

boccadasse1boccadasse2