Una APP per segnalare i guasti degli impianti di illuminazione pubblica

A disposizione dei cittadini genovesi una nuova APP per la segnalazione delle lampade spente.

È disponibile la nuova applicazione, sviluppata da A.S.Ter., che consentirà ai cittadini di segnalare guasti agli impianti dell’illuminazione pubblica genovese. La App Aster Luxe è scaricabile gratuitamente per dispositivi Android e Apple da Google Play e iTunes.

 

L’applicazione consente di localizzare i punti luce nella loro esatta posizione geografica grazie alla geolocalizzazione che li identifica sulla base della connessione GPS. Nel caso di mancanza di segnali sufficienti a definire una precisa posizione ci si potrà avvalere di una ulteriore modalità di ricerca presente nella App.

Il software gestisce anche i feedback con i cittadini nelle fasi di ricezione e risoluzione della segnalazione, avvertendo della soluzione del problema per mezzo di un SMS; nel caso in cui la segnalazione fosse già conosciuta e presa in carico da A.S.Ter., l’azienda informerà immediatamente il cittadino sulla tempistica della programmazione dell’intervento.

Tutti gli utenti che segnaleranno un guasto (anche quelli che ne segnaleranno uno già presente) verranno comunque avvertiti dell’effettuata riparazione.

“Si tratta di un progetto – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Genova, Giovanni Crivello – che ci auguriamo possa contribuire a rendere più visibile il servizio che A.S.Ter. svolge ogni giorno. Questo tipo di strumenti infatti, oltre ad essere un elemento di avvicinamento alla cittadinanza, costituiscono un imprescindibile aiuto per l’azione sul campo, una sorta di cruscotto in grado di dare validi suggerimenti alla macchina in tempo reale”.

“Da alcuni anni – ha sottolineato il presidente di A.S.Ter, Agostino Barisione – le nuove tecnologie informatiche costituiscono parte integrante dell’organizzazione di A.S.Ter, compresa la comunicazione attraverso i canali del sito web e di Facebook. L’informatizzazione nelle attività dell’azienda, avviata da alcuni anni, fa quindi un ulteriore passo avanti con lo sviluppo di questa app. Un nuovo importante tassello nelle attività di comunicazione e rapporto con il cittadino, attraverso uno strumento di semplice utilizzo e facilmente accessibile grazie alle nuove tecnologie”.