Inaugurazione lavori Piazza Paolo da Novi

ASTer continua a essere protagonista di interventi di riqualificazione che restituiscono spazi di valore alla comunità: mercoledì 26 aprile sono stati inaugurati  i lavori di restyling di Piazza Paolo da Novi alla presenza delle Autorità cittadine.

Il progetto di riqualificazione della piazza è stato redatto internamente, come pure la Direzione dei Lavori, ed  ha avuto come obiettivi il recupero del valore ornamentale del verde che arreda la piazza e che costituisce parte integrante della composizione, la riorganizzazione degli spazi destinati alle diverse attività e dei percorsi per migliorare la fruizione e recuperare la funzione della piazza come spazio di aggregazione, garantendo la leggibilità dell’assetto compositivo originario.

In quest’ottica è stato realizzato il rinnovo dei filari alberati delle aiuole di perimetrazione della piazza, l’eliminazione dei parcheggi moto che invadevano le aiuole longitudinali e angolari, la sostituzione della pavimentazione in conglomerato bituminoso con pavimentazione naturale e drenante nelle zone alberate pedonali, l’inserimento di attraversamenti pedonali di collegamento tra percorsi su marciapiedi, spazi per la sosta e aiuole.

La circolazione veicolare nei controviali è stata mantenuta, mentre nuovi  attraversamenti pedonali, oltre a quelli già presenti sulle intersezioni, sono stati creati in continuità con l’asse longitudinale delle aiuole alberate, al fine di creare un percorso pedonale preferenziale continuo privo di barriere architettoniche e dotato di segnalamenti podotattili. Si precisa che gli attraversamenti sono stati realizzati in conglomerato bituminoso trasparente tipo Trasbit e delimitati con bordi in granito, per dare continuità, anche visiva, alle zone pedonali rispetto alla sede carrabile.

La forma delle aiuole originarie è stata mantenuta, ma le aree che ospitano le alberate sono state ripavimentate in “CALCESTRE”, una pavimentazione drenante e naturale in graniglia di marmo di diverse pezzature. Intorno agli alberi è stata garantita un’area di rispetto come previsto dal nuovo Regolamento Comunale del Verde.

Nell’ambito del restyling della Piazza è stato realizzato anche un nuovo impianto di illuminazione sia dal punto di vista dell’alimentazione elettrica con nuovi cavidotti e cavi elettrici sia dal punto di vista illuminotecnico con l’impiego di apparecchi illuminati della stessa tipologia di quelli già utilizzati nell’isola centrale ma con tecnologia a led e con ottica stradale per l’illuminazione veicolare e con ottica ciclo/pedonale per l’illuminazione pedonale; entrambi gli apparecchi sono stati installati, in modo contrapposto, sul medesimo palo al fine di non ingombrare eccessivamente l’area pedonale su cui sono stati posati.

Il progetto d’insieme, realizzato in più lotti in funzione dei finanziamenti disponibili, ha compreso riassumendo in sintesi, le seguenti sistemazioni:

AIUOLE

  • sostituzione degli alberi dei filari (messa a dimora di n. 22 Robinia pseudoacacia Bessoniana) e realizzazione impianto di irrigazione
  • potenziamento della rete bianca
  • sostituzione dei vecchi bordi ammalorati con nuovi in granito grigio
  • sostituzione della pavimentazione impermeabile in asfalto in cattive condizioni, a causa della spinta delle radici degli alberi, con una nuova pavimentazione naturale drenante stabilizzata, ad uso esclusivamente pedonale
  • abbattimento barriere architettoniche (scivoli e piastrelle podotattili per ipovedenti)
  • posa di nuove panchine
  • nuovo impianto di illuminazione a led per area pedonale e carrabile
  • nuovo attraversamento pedonale a collegamento tra aiuola angolare e longitudinale
  • ricollocazione fontanella su area pedonale
  • rifacimento del manto erboso dell’area verde dell’aiuola angolare
  • sistemazione di nuovi cestini gettacarte a cura di AMIU

MARCIAPIEDI

  • sostituzione dei vecchi bordi con bordi di arenaria di recupero rilavorati
  • rifacimento della pavimentazione in asfalto con adeguata pendenza trasversale
  • abbattimento barriere architettoniche (scivoli e piastrelle podotattili per ipovedenti).

 

Inaugurazione di Piazza Settembrini a Sampierdarena

 

Sono terminati i lavori di manutenzione straordinaria di Piazza Settembrini a Sampierdarena, finanziati dal Municipio 2 e curati da ASTer. Le opere sono consistite nella sostituzione di tutte le alberature, nel riordino della pavimentazione gravemente danneggiata, nel riordino dei sottoservizi, nel miglioramento dell’illuminazione pubblica, nella sostituzione delle panchine ammalorate ed infine nella pulizia e riattivazione della fontana centrale dotata ora di impianto di riciclo.

La Piazza è stata restituita alla sua bellezza con l’obiettivo di renderla più fruibile per tornare ad essere un luogo di incontro e di quiete per i sampierdarenesi.

ASTer ha effettuato un intervento integrato tra tipologie di lavorazioni molto diverse, riuscendo, grazie alle proprie maestranze, ad ottimizzare la tempistica di realizzazione.

 

Riapertura dei Parchi di Villa Serra e Villa Grimaldi a Nervi

Riaprono sabato 8 Aprile  i Parchi di Villa Serra e Villa Grimaldi dopo i lavori di messa in sicurezza a seguito degli eventi meteo dell’ottobre scorso.  Il parco di Villa Groppallo necessita ancora di alcuni ultimi interventi in particolare nella ringhiera verso la ferrovia (lavori in corso da parte di RFI) e di attecchimento dei prati.   Il Parco potrebbe essere riaperto a Maggio o comunque entro la fine dell’anno scolastico.

Sono ancora chiuse le aree oltre la ferrovia in Villa Grimaldi e la parte meridionale di Villa Serra dove mancano importanti recinzioni di separazione dalla ferrovia. In queste aree continuerà la regolare manutenzione del verde per una riapertura completa auspicabile in autunno (RFI ha avviato i controlli sul cavalcavia danneggiato).

Gli accessi attualmente fruibili sono quelli di Villa Serra e Villa Grimaldi e l’accesso dalla passeggiata Anita Garibaldi in Villa Serra.

Lavori eseguiti

In sei mesi di chiusura sono stati eseguiti da ASTer importanti interventi di messa in sicurezza e ripristino.

Il primo intervento è stato quello di taglio e recupero  dei 141 alberi caduti su strade, ferrovia e vialetti. Oltre gli alberi caduti erano rimasti  54 alberi irrimediabilmente danneggiati da tagliare. Gli alberi residui sono stati oggetto di specifici controlli (310 verifiche) che hanno evidenziato ulteriori 15 alberi pericolosi che sono stati eliminati.

Sono stati eseguiti oltre 200 interventi di potatura per messa in sicurezza ed eliminazione di rami danneggiati o riforma di piante che hanno perso parte della chioma.

Tutto il materiale legnoso (oltre 1000 t) è stato raccolto, cippato e inviato a utilizzo come biomassa.

I prati sono stati ripuliti e in parte riseminati, alcuni sono ancora recintati al fine di garantire un buon attecchimento. Sono state riparate molte panchine e i cestoni portarifiuti danneggiati.

Tutti gli impianti elettrici di illuminazione sono stati isolati (messi a terra) e sono quindi in sicurezza.

Molto rimane da fare

Sono ancora in corso importanti interventi sugli impianti di irrigazione: si sono verificati danni nei tubi interrati e le perdite vengono verificate aprendo i diversi settori. L’impianto dovrebbe tornare a pieno regime nel corso del prossimo mese. Tutte le fontanelle potabili hanno un collegamento dedicato all’acquedotto e sono funzionanti.

Verranno riparati alcuni tratti di pavimentazione danneggiata.

A breve inizieranno i lavori di riparazione del tetto della palestrina di Villa Grimaldi.

Si sta procedendo con la valutazione dell’intervento sul muro di contenimento di Via Serra Groppallo, in parte crollato ma  danneggiato in più punti.

Ringraziamenti

Un lavoro duro e impegnativo non ha interessato solo i giardinieri e i tecnici di ASTer.

Ringraziamo la Società Gruppo Lisi S.C.R.L. che ha garantito il recupero del materiale legnoso a costo zero per il Comune, i Vigili Urbani del Distretto IX di Genova Nervi, che hanno collaborato nella difficile operazione di transito dei mezzi pesanti che hanno asportato il legname residuato dai Parchi.

Ringraziamo i ragazzi richiedenti asilo in stage professionale, dell’Ufficio Inserimenti Lavorativi del Comune di Genova che hanno affiancato i Giardinieri di ASTer nel loro percorso formativo.

Ringraziamo tutte le classi dell’Istituto Marsano di Molassana e Sant’Ilario che si sono alternate  in esercitazione pratica lavorando nei parchi seguiti dai loro professori secondo gli indirizzi dei giardinieri di ASTer. Saremo grati agli utenti che rispetteranno i giovani prati e gli alberi che stanno rivegetando.

Un lavoro continuo

Per la loro natura di esseri viventi i Parchi hanno bisogno di cure continue. Il lavori ordinari e straordinari continueranno da parte di ASTer al fine di garantire la completa fruizione.

Nuovo impianto semaforico in Piazza Manin

E’ stato messo in esercizio oggi 29 marzo il nuovo impianto semaforico di Piazza Manin.

Il vecchio impianto, riconoscibile per essere uno degli ultimi sul territorio cittadino con le lanterne semaforiche di attraversamento pedonale con le scritte ALT e AVANTI in luogo degli omini stilizzati presenti sulle nuove lanterne semaforiche, peraltro ad ottica LED, presentava ormai problematiche impiantistiche e gestionali che negli ultimi anni hanno provocato numerosi interventi di ripristino al regolare funzionamento  mediante l’adozione di sistemazioni provvisorie e piuttosto precarie.

Questo nuovo impianto è stato progettato e realizzato con tutte le caratteristiche impiantistiche più innovative e ha comportato anche l’abbattimento di tutte le barriere architettoniche con l’installazione a terra di tutti i percorsi a codice loges  e l’installazione su tutti gli attraversamenti pedonali dei sistemi sonori per ipovedenti.

Si è così reso più sicuro il transito degli autoveicoli e, soprattutto quello di tutti i pedoni.

L’impegno di A.S.Ter. che ne ha curato la completa realizzazione, ha visto la fattiva ed efficace collaborazione  di più linee di produzione.