Raccolta differenziata – IN CAMPO SCOUT, AMIU e ASTer

Raccolta differenziata – IN CAMPO SCOUT, AMIU e ASTer

Sabato 22 settembre 2018 si svolgerà un’interessante attività di volontariato per promuovere i comportamenti corretti e diffondere la raccolta differenziata. Il progetto, organizzato da AGESCI (Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani), MASCI (Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani), AMIU, ASTER e patrocinato dai Municipi coinvolti (Municipio III Bassa Val Bisagno – Municipio IV Media Val Bisagno – Municipio V Valpolcevera – Municipio VII Ponente) si propone di divulgare, ai cittadini, le buone pratiche sul decoro ambientale.

L’iniziativa consiste in una caccia alle erbacce, al vetro, alla plastica e all’indifferenziata che infestano i corsi d’acqua cittadini. I campi di gara saranno le aree del Torrente Bisagno (Borgo Incrociati e Molassana), del Torrente Polcevera (Pontedecimo) e del Torrente Varenna. L’attività di pulizia, per la prima volta, verrà effettuata grazie alla collaborazione dei gruppi Scout genovesi presenti nelle zone di intervento, che affiancheranno gli operatori di Amiu e di ASTer.

Gli interventi, previsti a programma da ASTer, riguardano l’eliminazione della vegetazione infestante a monte e a valle dei punti stabiliti; gli Scout, con pantaloni lunghi, pedule e guanti da lavoro, saranno organizzati in squadre tra lupetti, lupette, guide, esploratori, scolte, rover e scout adulti, che provvederanno ad effettuare la raccolta e lo smistamento dei rifiuti. Amiu fornirà i sacchi e posizionerà i cassonetti per la raccolta differenziata e provvederà al recupero e al trasporto di tutti i materiali, ad evento concluso.

Al termine della gara, ai partecipanti, saranno assegnati dei gadget realizzati con materiali riciclati.

Quest’evento, che ci si augura di poter ripetere periodicamente, è un importante momento educativo attraverso il quale si promuove l’attività di pulizia del territorio e il monitoraggio del decoro ambientale. Inoltre dimostra che produrre meno rifiuti, raccoglierli in modo differenziato e favorire il riutilizzo delle materie riciclabili sono attività con una valenza economica e sociale molto significativa.

IL DRAMMA DEL PONTE MORANDI

IL DRAMMA DEL PONTE MORANDI

LA TRAGEDIA DEL PONTE MORANDI HA FERITO DRAMMATICAMENTE GENOVA.LA NOSTRA CITTA’ HA PAGATO UN TRIBUTO IMMANE DI VITE UMANE E LE CONSEGUENZE DEL CROLLO CONDIZIONERANNO LA VITA DEI GENOVESI PER UN TEMPO INDEFINITO.

IL DRAMMA DEGLI SFOLLATI TOCCA NEL PROFONDO LA COSCIENZA DI TUTTI NOI MA QUESTA TRAGEDIA HA TOCCATO FORTEMENTE ANCHE LA FAMIGLIA DI ASTER: IL CARO COLLEGA ALESSANDRO CAMPORA, BENVOLUTO E STIMATO DA TUTTI, SOTTO QUEL PONTE HA PERSO LA VITA MENTRE STAVA LAVORANDO.

[…si omette l’iniziativa di solidarietà aziendale…]

CI SI PERMETTA DI AFFERMARE CHE ANCHE QUESTA VOLTA, COME NEL PASSATO IN OCCASIONE DELLE TRAGICHE ALLUVIONI CHE HANNO COLPITO GENOVA, I LAVORATORI DI ASTER SONO STATI IN PRIMA LINEA PER ALLEVIARE I DISAGI ALLA CITTADINANZA ED INTERVENIRE SULLE INFRASTRUTTURE PER GARANTIRE UN MINOR IMPATTO SULLA CITTA’ DEI PROBLEMI LEGATI AL TRAFFICO IN DIPENDENZA DEL CROLLO DEL PONTE.

NESSUNO SI E’ TIRATO INDIETRO: TURNI DI LAVORO MASSACRANTI, DIURNI E NOTTURNI, FERIALI E FESTIVI, SENZA SOSTA, ININTERROTTAMENTE DAL QUEL MALEDETTO 14 AGOSTO.

ASTER E’ UN PATRIMONIO DI GENOVA E DEI GENOVESI POICHE’ I LAVORATORI, SEMPRE ED IN OGNI OCCASIONE, SONO PRONTI AD INTERVENIRE PER ALLEVIARE LE SOFFERENZE DELLA CITTA’.

CI AUGURIAMO CHE QUESTO RAPPORTO, CHE OGNI VOLTA DURANTE LE TRAGEDIE CEMENTA ASTER ED I GENOVESI, NON SI INTERROMPA AD EMERGENZA CONCLUSA.

21.08.2018                                                                                                                                       R.S.U. ASTER

Riapertura Parchi di Nervi

Riapertura Parchi di Nervi

La riapertura dei Parchi di Nervi dopo la manifestazione Euroflora segue una tempistica concordata con la Civica Amministrazione e tiene conto da una parte della giustificata aspettativa dei cittadini di tornare a fruire dei Parchi appena possibile,   e dall’altra dell’esigenza di effettuare in totale sicurezza gli interventi di manutenzione straordinaria già preventivati per essere eseguiti dopo la manifestazione, così sintetizzabili:

  • Installazione nuova pavimentazione antitrauma giochi Villa Serra
  • Realizzazione impianti di irrigazione nei prati
  • Ripianatura dei prati
  • Rizollatura o semina dei prati
  • Montaggio panchine e cestini portarifiuti

La scelta della Civica Amministrazione è stata di procedere ad una riapertura graduale, con limitazioni di accesso ad aree in cui sono necessarie lavorazioni, opportunamente recintate.

La tempistica concordata è la seguente:

2/6 Parco Serra riapertura totale con piccole aree transennate se necessario (uno dei tre giochi in cui,  causa pioggia, non è stata terminata la pavimentazione)

7/6 Parco Grimaldi riapertura totale lasciando transennato il prato grande per consentire attecchimento

15/6 Parco Gropallo riapertura dei vialetti

30/6 Parco Gropallo riapertura, lasciando chiusi i due grandi prati per consentire attecchimento .

Si ricorda che il roseto di Villa Grimaldi è sempre rimasto aperto al pubblico.

Nel corso dell’Assemblea pubblica tenutasi a Nervi nella serata del 1° giugno,alla presenza del Sindaco e degli Assessori competenti,  questa tempistica è stata   illustrata alla cittadinanza.

Aster ha provveduto a separare,  nella giornata di venerdì 1° giugno,  le zone da riaprire dalle zone che restano chiuse , utilizzando recinzioni robuste (tipo orsogrill) e collegate tra loro.  Le aree recintate sono vietate al pubblico, ma nelle giornate di sabato e domenica qualcuno ha impropriamente spostato le pesanti protezioni per accedere in aree di cantiere,  creando anche una situazione di pericolo con il solo scopo di scattare delle fotografie. Aster provvederà a rinforzare ulteriormente le recinzioni al fine di evitare impropri accessi alle zone in cui sono ancora in corso lavorazioni, sia per non pregiudicare le stesse, sia per evitare rischi per chi impropriamente accede.

Per completezza di informazione, si allega l’elenco delle attività finalizzate al miglioramento dei Parchi rese possibili dai finanziamenti straordinari in occasione di Euroflora.

  • Nuova passerella tra Parco Gropallo e Villa Serra.
  • Pavimentazione di vialetti
  • Impianti di irrigazione
  • Impianto di videosorveglianza
  • Rete di distribuzione energia elettrica al servizio dei Parchi
  • Riqualificazione e pacciamatura del roseto di Villa Grimaldi
  • Manutenzione straordinaria manufatti
  • Restauro catena d’acqua in Parco Serra
  • Interventi su illuminazione pubblica Vie adiacenti ( Viale delle Palme, Passeggiata Garibaldi, Via Serra Gropallo)
  • Rifacimento pavimentazione antitrauma e manutenzione giochi in Villa Serra
  • Messa in opera nuovi arredi
  • Verifica stabilità alberature, potature e messa in sicurezza ; eliminazione ceppaie.
  • Valutazione della necessità di ripristino impianto illuminazione segnapasso in base all’utilizzo delle varie aree
  • Interventi di recupero del patrimonio arboreo
  • Progettazione di intervento di miglioramento del suolo ed inserimento di specie arboree compatibili a cura di Comune, Aster, Università di Genova, professionisti esterni, con il parere della Consulta.

Si ribadisce che, nonostante a tutt’oggi alcuni degli espositori non abbiano ancora ultimato lo smontaggio dei propri allestimenti, il personale di Aster sta lavorando come sempre con il massimo impegno al fine di rispettare la tempistica di cui sopra.

Prendono vita i getti laterali della fontana di Piazza De Ferrari

Prendono vita i getti laterali della fontana di Piazza De Ferrari

Negli ultimi mesi dello scorso anno la Civica Amministrazione ha incaricato Aster di progettare e realizzare un intervento che permettesse  il riavvio della fontana laterale lato Palazzo della Regione di Piazza De Ferrari.

In Piazza De Ferrari, oltre alla fontana centrale che è da sempre uno dei simboli della Città, sono presenti tre fontane a siepe, realizzate nel 2001 su progetto dell’Arch. Winkler al fine di schermare visivamente ed acusticamente la parte pedonale della piazza da quella carrabile.

Tali fontane erano state chiuse circa cinque anni fa perché, dopo anni di utilizzo, si erano verificate infiltrazioni nei locali tecnici sottostanti alla piazza stessa.

Per poter riutilizzare tali giochi d’acqua, ed evitare il riproporsi del problema, Aster ha provveduto a verificare tutto il circuito idraulico (completamente a ricircolo) nonché lo stato dell’impermeabilizzazione della pavimentazione.

Di conseguenza si è provveduto a rimuovere completamente la pavimentazione in cubetti con demolizione del sottofondo, per poter realizzare un nuovo massetto armato utilizzando, insieme al calcestruzzo, un additivo chimico cristallizzante che, oltre a rendere il massetto impermeabile, riduce il fenomeno del ritiro e della fessurazione dello stesso. Per impedire ulteriormente i fenomeni infiltrativi, il sottofondo è stato ulteriormente impermeabilizzato con la posa di una membrana in resina poliuretanica. Successivamente è stata ripristinata la pavimentazione con i cubetti precedentemente rimossi compresa la relativa stuccatura a base cementizia.

In parallelo è stato completamente ricostruito l’impianto di raccolta dell’acque in superficie, che risulta ad oggi completamente impermeabile ed è stato verificato l’impianto idraulico (comprese le pompe) che alimenta la fontana.

La fontana è pertanto oggi in grado di ripartire,  garantendo il completo ricircolo dell’acqua e quindi un sensibile risparmio in termini di consumi.

Impianti irrigui delle aiuole cittadine

Impianti irrigui delle aiuole cittadine

La primavera fresca e piovosa che stiamo attraversando ci porta all’estate che si spera non sia calda e siccitosa come quella scorsa. Aster comunque ha avviato le operazioni di apertura, controllo e ripristino degli impianti irrigui delle aiuole cittadine, affinché le piante possano ricevere l’acqua che gli spetta. Senza sprechi.

Euroflora 2018 ai Parchi di Nervi

Euroflora 2018 ai Parchi di Nervi

I Parchi di Nervi si stanno trasformando giorno dopo giorno in quel grande spettacolo di fiori e colori che sarà Euroflora 2018, la prima volta in una location così prestigiosa e affascinante.

A renderlo tale è il lavoro quotidiano dei tecnici e dei giardinieri di  ASTer  in collaborazione con gli studenti dell’istituto Marsano e dei florovivaisti, paesaggisti, maestri fioristi, decoratori provenienti da tutta Italia.

Inoltre A.S.Ter sta allestendo lo stand del Comune di Genova di cui ha curato la progettazione.

Informazioni utili

Orari di apertura al pubblico: Euroflora sarà aperta tutti i giorni da sabato 21 aprile a domenica 6 maggio dalle 9 alle 19.30.

Biglietti di ingresso: il numero giornaliero dei biglietti disponibili è limitato a 20mila unità. I biglietti possono essere acquistati, scegliendo la data di visita, esclusivamente in prevendita on line sul sito www.euroflora2018.it e nei punti vendita Best Union Vivaticket; a Genova fino al 20 aprile presso le biglietterie della Fiera di Genova, in piazzale Kennedy e fino al 6 maggio nel punto Iat del Porto Antico. Il biglietto comprende l’utilizzo delle navette (da piazzale Kennedy per Genova Brignole A/R, dal parcheggio dei bus turistici in corso Europa a Nervi A/R e nella tratta ferroviaria metropolitana compresa tra Genova Voltri e Genova Nervi) e costa 23 Euro.

L’ingresso è gratuito per bambini fino a 8 anni, biglietto ridotto a 16 Euro per i ragazzi dai 9 ai 16 anni.  Biglietto scontato a 21 Euro per i gruppi di almeno 25 persone con gratuità per l’accompagnatore. Ingresso gratuito per i visitatori con disabilità al 100% (il biglietto si ritira, previa verifica dei requisiti, direttamente al welcome desk di via Eros da Ros e della Gam in via Capolungo,) e, in caso di comprovata necessità, per l’accompagnatore; biglietto ridotto a 16 Euro per i visitatori con disabilità pari o superiore al 67%.

Visite guidate: Genova Experience organizza visite guidate alla manifestazione in italiano, inglese e francese con partenze alle 10:30, 12:30, 14.30, 16.30. Il costo è di 10 Euro a persona, per gruppi con più di 20 partecipanti tariffa ridotta a 8,50 Euro, Info e prenotazioni: www.euroflora2018.it/visite-guidate/. 

Come raggiungere Euroflora

Euroflora è raggiungibile esclusivamente con i mezzi pubblici, si consiglia di utilizzare il treno.  

In treno. Il treno è il mezzo di trasporto più comodo per raggiungere i Parchi di Nervi. La stazione di Genova Nervi dista 150 metri dall’ingresso principale di Euroflora (via Eros da Ros). I possessori del biglietto di Euroflora, possono usufruire gratuitamente del treno nell’area metropolitana compresa tra Genova Voltri e Genova Nervi. La frequenza dei treni da Genova Brignole a Genova Nervi e ritorno, nelle ore di apertura della manifestazione, è di circa quattro all’ora, festivi compresi.

In bus turistico. L’area di sosta riservata ai bus turistici è in corso Europa, 147 stalli con collegamento navetta gratuita all’ingresso di Nervi (all’inizio di via Oberdan). Si consiglia l’uscita autostradale di Genova Nervi.  Altri stalli, per cui è consigliata l’uscita di Genova-Est, sono previsti in piazzale Kennedy (zona Fiera) con collegamento navetta gratuita alla stazione di Genova Brignole.  Il costo del parcheggio bus per entrambe le aree è di 50 Euro.

In autobus: Le linee 15 e 17 collegano direttamente il centro città con Nervi. Sul sito di Amt, www.amt.genova.it/amt/trasporto-multimodale/pianifica-il-viaggio/si può calcolare il percorso più semplice verso la stazione di Genova Brignole

In auto. Per tutte le provenienze il parcheggio consigliato è in piazzale Kennedy (zona Fiera), collegato alla stazione di Genova Brignole con servizio navetta gratuito. La tariffa giornaliera del parcheggio è di 10 Euro. I clienti degli alberghi di Nervi dotati di parcheggi pertinenziali potranno accedere presentando ai varchi controllati dalla Polizia Municipale la prenotazione alberghiera.

Per le provenienze dalla A12 sono disponibili anche 290 posti auto a Recco, la tariffa giornaliera è 7 Euro (info www.comune.recco.ge.it). Recco è collegata a Nervi con il treno, con i bus ATP https://www.atpesercizio.it/cartina2.php?sez=ST e con i taxi.

In camper. Parcheggio di piazzale Kennedy (zona Fiera), collegato alla stazione di Genova Brignole con un servizio navetta gratuito. La tariffa giornaliera del parcheggio è di 20 Euro. E’ espressamente esclusa qualsiasi attività di campeggio.

ACCESSO PERSONE DISABILI O CON MOBILITÀ RIDOTTA

All’inizio di via Oberdan (punto di arrivo degli autobus e delle navette) sarà in servizio un veicolo attrezzato da 8 posti di ANPAS (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze), gestito in collaborazione con i volontari della Protezione Civile, diretto all’ingresso riservato di via Capolungo (Galleria d’Arte Moderna), in prossimità del “Mobility point” Farmacie Genovesi – Zentiva.

In treno. Sono stati predisposti collegamenti attrezzati da prenotare almeno 12 ore prima contattando la Sala Blu. Info: http://www.rfi.it/rfi/LINEE-STAZIONI-TERRITORIO/Le-stazioni/Accessibilit%C3%A0-stazioni/Servizi-di-assistenza-e-Sale-Blu-RFI/Sale-blu-di-GENOVA

In auto. Per le persone disabili, sia guidatori che con accompagnatore, in possesso di contrassegno sono riservati posteggi in viale Franchini, via Casotti e in via Capolungo. I disabili hanno possibilità di accesso riservato ad Euroflora dall’ingresso della Galleria di Arte Moderna.

Noleggio scooter elettrici e sedie a rotelle. All’interno dei Parchi, in prossimità dell’ingresso della Galleria di Arte Moderna (di via Capolungo), è in funzione il “Mobility Point” Farmacie Genovesi – Zeitiva gestito dalla cooperativa La Cruna. Il servizio è su prenotazione, i contatti sono: turismopertutti@lacruna.com 010.2465517 (da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13) oppure 3291386790.

Il Comune di Genova ha istituito un numero verde 800070506 per fornire informazioni sull’accesso dei disabili.

Pagina 1 di 1912345...10...Ultima »