L’intervento in fase di realizzazione è il primo lotto dei lavori per il ripristino e l’allestimento a verde delle aiuole del viale nato sulla copertura del torrente Bisagno.

I lavori del primo lotto saranno realizzati a cura di A.S.Ter. Genova S.p.a.

Sulla copertura, risalente agli anni ’30, venne realizzata una strada urbana a due sensi di marcia, con al centro una serie di aiuole contornate da marciapiedi, con piazzole pedonali centrali ed interrotte in corrispondenza delle intersezioni principali.

I lavori attuali interessano le prime due aiuole di Viale Brigate Partigiane a partire dalla rotatoria della Foce, e saranno completati con due lotti successivi, fino a Piazza delle Americhe.

Il finanziamento complessivo previsto per il primo lotto ammonta a 800.000 Euro.

Su richiesta della Civica Amministrazione, il progetto, sviluppato da A.S.Ter., propone il ripristino dell’assetto compositivo storico, preesistente ai lavori di messa in sicurezza idraulica del torrente Bisagno, con riferimento al disegno attualizzato delle aiuole negli anni ’60.

Sono stati quindi inseriti il marciapiede di perimetro, che delimita ciascuna aiuola, e le piazzole centrali. La prima aiuola, che era stata sistemata a verde nel 2010, è oggetto di adeguamento rispetto al nuovo disegno.

La geometria complessiva delle nuove aiuole tiene conto:

-dell’assetto della viabilità esistente, lasciando inalterata la dimensione delle careggiate, rispettando i limiti stradali già predisposti

-degli attraversamenti pedonali semaforizzati presenti

-delle prescrizioni dell’Autorizzazione Paesaggistica e delle indicazioni dell’Ufficio Mobilità e Traffico del Comune di Genova.

Marciapiede e piazzole interne saranno pavimentati in trasbit, conglomerato bituminoso albino. L’allestimento a verde sarà posato su una stratigrafia tipica del verde pensile, essendo le aiuole collocate su impalcato.

La composizione vegetale prevede una “ossatura portante” costituita da piante arbustive sempreverdi in gruppi omogenei e massivi, che garantiscono un arredo verde costante durante l’arco dell’anno e zone dedicate a fioriture stagionali di altezza inferiore, sostituibili in occasione di eventi, manifestazioni, ecc., questi alcuni numeri: superficie intervento 4050 mq – piante previste a dimora 2700 piante perenni ed arbustive, 6000 fioriture –  2100 mq prato.