Domenica  prossima, 19 marzo alle ore 14.30 presso la Villa Pallavicini a Genova-Pegli, si svolgerà la visita guidata del Parco a cura di Riccardo Albericci di ASTer, esperto di camelie. In questa occasione sarà anche presentata la pubblicazione “Le camelie del Parco Durazzo Pallavicini”.

A seguire riportiamo uno stralcio dell’intervento dell’autore.

Dal 1993 è in corso una ricerca storico-culturale e colturale sulle camelie antiche del parco di villa Durazzo Pallavicini , un patrimonio botanico genovese di eccezionale valore che è stato riportato alla attenzione di un pubblico sempre più interessato ai fiori ed alle piante. Questo cammino lungo e difficile, durante questi ultimi 25 anni, ha prodotto alcuni risultati notevoli come ad esempio l’aver ritrovato e riconosciuto una bellissima cultivar di camelie ritenuta persa.

Il lavoro di identificazione di una cultivar di camelia sconosciuta (ancor più se ottocentesca) non dura il tempo di una stagione floreale: c’è la ricerca storica da approfondire, una rete di appassionati con cui confrontarsi, la voglia e la curiosità sapere di più, un bagaglio di esperienza da costruirsi, l’umiltà di non voler a tutti  i costi arrivare ad un risultato immediato. Grazie al lavoro svolto, frutto della collaborazione di tanti esperti ed appassionati, oggi si può cominciare a raccogliere qualche conclusione importante.

Il nuovo libretto sulle camelie di villa Durazzo Pallavicini sintetizza i dati più importanti emersi durante questo percorso che ho avuto l’onere e l’onore di condurre dapprima in seno al Settore Parchi e Giardini del Comune di Genova con il contributo di molti colleghi ed amici, e successivamente grazie ad A.S.Ter., che ha  raccolto e portato avanti  questo cammino di ricerca e studio, sostenendo anche l’attività di divulgazione che oggi sfocia in questa pubblicazione.

Riccardo Albericci

Abbiamo aggiornato il nostro Regolamento acquisti
Potete scaricarlo QUI