In data odierna, a corredo dell’articolo di pag. 16 intitolato “A.S.Ter., il pronto intervento ai privati”, sono state pubblicate da codesta testata, o fotografie di repertorio per la quasi totalità non rispondenti all’attuale stato dei luoghi, ovvero situazioni afferenti attività in capo a Soggetti privati in cui A.S.Ter. non governa alcuna parte del procedimento, ovvero afferenti Soggetti terzi diversi da A.S.Ter, cui è demandata la competenza e la soluzione tecnica della problematica.

E precisamente, per quanto riguarda:

  • via Rota, trattasi di perdita di condotta privata, di competenza di Mediterranea delle Acque;
  • via Berno, trattasi di strada privata;
  • Galleria Colombo, si è atteso l’arrivo delle particolari lastre di rivestimento, che risalendo agli anni ’90, non sono reperibili su piazza;
  • via XII Ottobre, transenna rimossa il 15.05.2015;
  • zza Portello, cantiere finito il 24.01.2015;
  • Fiumara, cantiere ormai ultimato da Ditta privata;
  • Via Garibaldi, transenna rimossa il 18.05.2015;
  • Via Rubattino: non risulta alcun transennamento per Pronto Intervento.

 

Rileviamo che nonostante il contenuto dell’articolo spieghi in modo chiaro ed esaustivo le diverse modalità con cui A.S.Ter. debba effettuare il transennamento di criticità sul territorio, l’utilizzo di titolo e fotografie fuorvianti non consente, ancora una volta, al lettore di comprendere le pur chiare spiegazioni fornite dall’Assessore alle Manutenzioni del Comune, Gianni Crivello.

Riteniamo che  l’esercizio della professione giornalistica imponga la verifica puntuale di notizie e materiale pubblicato nel rispetto del cittadino ad una corretta informazione.

Distinti saluti.

Ufficio Comunicazione
la Responsabile
Dott.ssa M.Paola La Magna