Riqualificazione Lungomare di Pegli

(tratto da Castello Vianson a largo Calasetta e giardini Peragallo)

Sono stati cantierati gli attesissimi lavori relativi al completamento del restyling della Passeggiata di Pegli, avviato nel 2001 con il tratto depuratore_largo Calassetta e proseguito nel 2017 con la sostituzione della ringhiera del tratto tra Largo Calassetta e Castello Vianson.

Il progetto realizzato da ASTer prevede il completo rifacimento della pavimentazione e degli arredi, nel tratto tra Largo Calassetta e Castello Vianson, con un disegno similare a quello del tratto di levante già riqualificato e persegue i seguenti obiettivi:

  • garantire la visibilità del mare dai percorsi pubblici, sia pedonali, sia veicolari
  • assicurare la continuità della passeggiata da riqualificare, con la stessa modalità e gli stessi requisiti tecnici ed estetici di quella già realizzata

La pavimentazione di progetto sino a p.zza Porticciolo, riprende lo schema a triangolo che ha come vertice i pali dell’illuminazione pubblica, posizionati con interasse di 25 metri. Questi triangoli rompitratta vanno a disegnare ulteriori triangoli di gres porcellanato, in tre cromie diverse: giallo, sabbia, grigio silver e grigio titanio.

La composizione degli arredi lungo il percorso pedonale consiste in 6 vasche di granito rosa poste a margine della carreggiata, con doppia funzione di fioriera e seduta, come già per quelle presenti a levante, ma con dimensioni ridotte per motivi di ingombro rispetto alla sezione trasversale del marciapiede, in quanto si vuole garantire una fascia di calpestio libera di almeno  3,20 metri.

Ove non siano realizzati le fioriere con seduta integrata, verranno installate delle sedute in granito rosa, inframmezzate ad aiuole, costituite da bordi di granito rosa, per consentire la messa a dimora di palme nane. L’allestimento a verde deve infatti tener conto dello spazio vegetativo ridotto, che comunque verrà completato con l’utilizzo di vegetazione arbustiva mediterranea, oltre a  massi decorativi. Il tutto sarà corredato da un impianto di irrigazione a goccia, derivato dalla dorsale dei Giardini Peragallo, di cui  il nuovo impianto è di fatto una derivazione.